Materasso in Lattice, Memory Foam o Water Foam

Durante la scelta del materasso, uno dei primi quesiti che ci si deve porre è che tipo di materiale che si vorrà utilizzare. A seconda del budget e delle proprie esigenze, in genere ci si affida a:

  • Molle insacchettate
  • Lattice
  • Memory Foam
  • Water Foam

Ma cosa cambia sostanzialmente tra questi materassi?

Materasso a molle insacchettate

Il materasso a molle rappresenta la soluzione più classica e tutt’oggi utilizzata. Per quanto sia un sistema ormai considerato obsoleto, vi sono ancora diversi prodotti che mantengono ottime caratteristiche, risultando delle ottime soluzioni per chi ha un budget limitato.
Sono composti, come dice il nome, da una serie di molle d’acciaio racchiuse da dei sacchetti di tessuto traspirante che le rendono indipendenti e protette.
I materassi a molle sono traspiranti e consentono un discreto livello di freschezza. Pur essendo ben traspiranti, potrebbero non essere sempre antiacaro o anallergici: per mantenere l’igiene e evitare la proliferazione degli acari, si raccomanda di arieggiare e ruotare correttamente il materasso.

Materasso in lattice

I materassi in lattice sono considerati un prodotto ormai di nicchia, in quanto tra i pochi rimasti ad essere antiacaro e prodotti con materiali naturali. Il lattice, come materia prima, è ricavato dalla resina dell’albero della gomma, poi lavorato e soffiato fino a farlo diventare una pratica schiuma.
E’ un materasso tendenzialmente morbido e traspirante, particolarmente adatto alle persone che pesano meno di 85kg; offre un ottimo comfort e freschezza, ma il prezzo è leggermente più alto dei suoi “concorrenti artificiali”.
Prestate attenzione prima di acquistare un materasso in lattice, in quanto molte persone sono allergiche a tale materiale. Un’alternativa potrebbe essere il Memory Foam, di cui troverete un approfondimento più avanti.

Materasso in Memory Foam

I materassi i Memory Foam sono i materassi anatomici per eccellenza. Sono composti da uno strato di poliuretano e uno più o meno spesso di Memory che, con il calore corporeo, si modella alle forme del corpo.
Il Memory Foam è l’alternativa al lattice più conosciuta: è anch’esso antiacaro e generalmente non provoca allergie come il lattice. Le versioni più economiche tenderanno a provocare una sensazione di calore dovuta proprio al funzionamento di tale sistema. E’ possibile però trovare in commercio anche modelli dotati di strato in gel rinfrescante.

Materasso in Water Foam

Il Water Foam è un materiale schiumato dotato di una composizione molecolare densa e compatta; come il Memory Foam si adatta perfettamente alle forme del corpo, ma è molto più traspirante e fresco. Essendo schiumati ad acqua, sono anallergici ed ecologici.
I materassi in Water Foam permettono un ottimo ricircolo dell’aria al loro interno: ciò limita il ristagno dell’umidità emanata dal corpo e permette di evitare la formazione di acari e batteri.

Ti potrebbero interessare anche i seguenti articoli:

Lascia un commento

Torna su